Acqua cristallina, toni azzurri predominanti, promontori mozzafiato, e gli ABBA che riecheggiano nell’aria… Mamma mia è tornato!

 

Chi si aspetta una commedia musicale spensierata come la prima, deve rivedere le proprie aspettative… Eh già, la nostra splendida Meryl Streep, aka Donna Sheridan, è venuta a mancare da circa un anno, e la figlia Sophie, interpretata dalla talentuosa Amanda Seyfried, cerca di superare il dolore di questa perdita convogliando tutte le sue energie in un’opera che avrebbe sicuramente reso fiera sua madre, la ristrutturazione del Bad & Breakfast che in 25 anni ha visto nasce e crescere le Sheridan.

Scene nostalgiche e malinconiche di un passato che riaffiora non soltanto nei ricordi ma anche dai molteplici flashback che predominano nel film, si alternano a momenti presenti laddove la giovane Sophie si trova ad affrontare le difficoltà e paure degli insuccessi.

Siamo a Kalokairi, Grecia. L’emozione è forte per Sophie alla vigilia dell’inaugurazione del Bella Donna, ma il destino pare non essere dalla sua parte.

Due dei tre padri sembrano non poter partecipare alla cerimonia mentre una violenta tempesta s’imbatte sull’isola distruggendo non solo l’allestimento ma anche l’entusiasmo della giovane il cui unico obiettivo era rendere orgogliosa la madre, ritornandole un pizzico di amore che ha ricevuto in tutti quegli anni crescendola da sola. A migliorare la situazione sarà l’arrivo delle due compagne di vita di Donna insieme a Sam, uno dei padri che la sprona a portare a termine ciò che ha cominciato e a non smettere di credere in ciò che fa. I lavori riprendono.

Fin qui si potrebbe pensare che il film sia semplicemente il sequel di Mamma Mia!, invece è un misto a prequel, in quanto con “Mamma Mia! Ci risiamo” scopriamo la storia di come una giovane Donna decide di seguire il proprio istinto e andare in Grecia, luogo che le entrerà subito nel cuore. Nel tragitto incontrerà tre uomini, con i quali scambierà molto più di semplici intonazioni degli Abba.

Continuo susseguirsi tra presente e passato, è tenuto in vita da un sentimento, anzi da un istinto, quello materno. Donna nei confronti di Sophie e questa nei confronti della piccola vita che le sta crescendo dentro.

Il tema materno è dunque la forza motrice del film, e non è solamente il titolo a ricordarcelo. “Mamma Mia! Ci risiamo” presenta una new entry, o meglio una re-entry. Si tratta della nonna di Sophie, cantante che ha trascurato i suoi affetti per dedicarsi alla carriera, e chi se non la divina Cher poteva interpretare Ruby?

Torna il sole a Kalokairi e i due padri inattesi si presentano insieme al marito della protagonista, dovutosi assentare per motivi lavorativi, insieme ai locali dell’isola carichi per animare la festa.

Si conclude così. Balli, canti, fuochi d’artificio, entrate in scena a sorpresa e cast d’eccellenza che indossa zeppe e abiti succinti anni’ 80…

Che lo spettacolo abbia inizio!

Info
Anno 2018
Durata 114 min
Regia Ol Parker

Cast
Amanda Seyfried: Sophie Sheridan
Lily James: Donna Sheridan da giovane
Christine Baranski: Tanya Chesham-Leigh
Pierce Brosnan: Sam Carmichael
Jeremy Irvine: Sam Carmichael da giovane
Colin Firth: Harry Bright
Andy García: Fernando Cienfuegos
Cher: Ruby Sheridan
Meryl Streep: Donna Sheridan
 

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!