The Wolf of Wall Street è una panoramica romanzata della vita che ruota attorno le sedi del potere dell’economia americana, ne descrive le oscenità, delinea i tratti di pratiche bestiali e oscure: il tutto mosso dal dio denaro.

In tale contesto viene presentato Jordan Belfort, un giovane aspirante broker iniziato al mondo finanziario da Mark Hanna, yuppie col vizio della cocaina. Jordan, ambizioso e smanioso, voglioso di consumare letteralmente il mondo, fonda la Stratton Oakmont, agenzia di brokeraggio che in poco tempo gli assicura più o meno legalmente fortuna, denaro, donne, nemici e tanta, tanta, droga. Un vortice di avventure e situazione stritolerà Jordan, che solo, dovrà affrontare tutto ciò che ha creato.

Impersonato da Leonardo DiCaprio, imperiale nella performance e determinato nel film, The Wolf of Wall Street agguanta in totale autarchia un personaggio talmente brillante che non smette di testare i suoi limiti.  Il grande attore mette la sua voce, il suo corpo, il suo viso, che si contorce in una smorfia, in quella che è sicuramente ancora una sua grande prestazione, ma l’intero film risente di forzature quasi maniacali, come se Scorsese fosse maggiormente incentrato nel dare una più folle immagine ed interpretazione dei suoi lavori, un grido di forza per dimostrare che lui è ancora il re dei registi.

Martin Scorsese si spinge così oltre i confini oscuri di Wall Street dandone una versione caricaturale e forse (spero) lontana dalla realtà, ma in fondo il cinema è questa, un magico luogo onirico dove tutto può trasformarsi in possibile. E noi lo accettiamo per questo.

Info
Anno 2013
Durata 180 min
Regia Martin Scorsese

Cast
Leonardo DiCaprio: Jordan Belfort
Jonah Hill: Donnie Azoff
Margot Robbie: Naomi Lapaglia
Matthew McConaughey: Mark Hanna
Kyle Chandler: Patrick Denham
Rob Reiner: "Mad" Max Belfort

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!