x

x

Skip to main content
News

I film da non perdere in uscita al cinema ad Agosto 2022

By Agosto 1, 2022No Comments

Stai cercando una valida alternativa al caldo di questi giorni e che si protrarrà per tutto il mese di Agosto? Ho la soluzione giusta per te! I cinema italiani con la loro aria condizionata, le bibite fresche e una buona dose di intrattenimento sono pronti ad allietare le tue giornate! Ecco allora i migliori titoli in arrivo al cinema nel mese di Agosto!

11 AGOSTO

Nope

18 AGOSTO

Minions 2

24 AGOSTO

Crimes of the Future

25 AGOSTO

Bullet Train

I film da non perdere in uscita al cinema ad Agosto 2022

dall’ 11 agosto

“Nope” di Jordan Peele

L’attesissimo “Nope”, di Jordan Peele, sbarca nelle nostre sale l’11 agosto. Terzo lungometraggio dopo “Scappa – Get Out”(2017), vincitore dell’Oscar alla Migliore sceneggiatura originale e “Noi”(2019), il film è un fanta-horror ambientato in un ranch americano, con protagonisti Daniel Kaluuja e Keke Palmer, fratello e sorella che si ritroveranno a fare i conti con una sorta di UFO nascosto tra le nuvole e che risucchia tutto quello che gli capita a tiro. La regola principale sembra semplicemente quella di “non guardare in alto”, ma quando la situazione precipiterà, allora si dovrà trovare un escamotage per liberarsene. Nel cast ci sono anche Brando Perea, Keith David, Terry Notary, Steven Yeun e Michael Wincott. Acclamato dalla critica americana e forte di un trailer mozzafiato, “Nope” potrebbe riservare molte sorprese al botteghino. Intanto godetevi la nostra recensione in anteprima.

La trama

Il film è ambientato in un ranch della California assolato e, fino ad un certo punto, tranquillo. Qui, Otis Haywood Sr (Keith David) alleva e addestra cavalli per film tv e cinema. Un giorno, però, l’uomo viene ucciso da alcuni detriti che cadono dal cielo mentre il suo cavallo viene trafitto da una chiave. Il ranch è ereditato dai suoi figli OJ (Daniel Kaluuya) ed Emerald (Keke Palmer) e le cose, senza la sua guida, non vanno per il verso giusto. I due, dopo poco tempo, notano nuovamente gli strani fenomeni che hanno provocato la morte del loro amato papà e si accorgono che qualcosa di non identificato si nasconde in un’enorme nuvola che aleggia sul loro ranch. Decidono quindi di reclutare Angel Torres (Brandon Perea), un tecnico del negozio di elettronica, per installare delle telecamere di sorveglianza e riprendere “la cosa aliena”. Intanto Jupe (Steven Yeun), ex bambino prodigio del cinema, organizza uno spettacolo con i cavalli per attirare l’attenzione della “cosa” ma la situazione precipita e i fratelli Haywood chiamano il più esperto Holst (Michael WIncott) con la sua telecamera IMAX. Gli attacchi non fanno altro che aumentare e, a quel punto, il gruppo dovrà fare di tutto per salvare la pelle seguendo una sola regola: mai guardare in alto.

Il cast

Il cast completo è composto da: Daniel Kaluuya (OJ Haywood), Keke Palmer (Emerald Haywood), Brandon Perea (Angel Torres), Michael Wincott (Antlers Holst), Steven Yeun (Ricky “Jupe” Park), Wrenn Schmidt (Amber Park), Keith David (Otis Haywood Sr.), Devon Gaye (Ryder Mubridge), Terry Notary (Gordy), Barbie Ferreira (Nessie), Donna Mills (Bonnie Clayton), Oz Perkins (Fynn Bachman), Eddie Jemison (Buster) e Jacob Kim (Ricky “Jupe” Park da piccolo).

dal 18 agosto

“Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo”

“Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo”, sequel di “Minions”, film d’animazione del 2015 diretto da Pierre Coffin e Kyle Balda che ha incassato nel mondo 1.159.094.243 dollari, sarà al cinema dal 18 agosto. Diretta stavolta solo da Kyle Balda, la pellicola si pone come spin-off e prequel della famosa saga iniziata con “Cattivissimo me”(2010) e continuata con “Cattivissimo me 2”(2013) e “Cattivissimo me 3”(2017). Il protagonista è un giovanissimo Gru (doppiato nella versione originale da Steve Carell e in quella italiana da Max Giusti) che con gli altri Minions proverà ad entrare a far parte del famigerato gruppo dei Malefici 6. Per provare la sua cattiveria ed essere accettato come membro, ruberà un diamante, ma le cose si complicheranno quando uno dei Minion rovinerà tutto barattando la pietra con un’altra senza valore. Risate assicurate.

La trama

Negli anni ‘70, molto prima di diventare il maestro del male, Gru è solo un 12enne di periferia, che trama di conquistare il mondo dal suo scantinato, senza grossi risultati. Quando Gru incontra i Minions, tra cui Kevin, Stuart, Bob e Otto— un nuovo Minion con un apparecchio per i denti e un disperato bisogno di compiacere – uniscono le forze come una famiglia strampalata. Insieme, costruiscono il loro covo, sperimentando con le loro prime armi e mettendo a segno le loro prime missioni. Quando il famigerato super gruppo di cattivi, i Malefici 6, spodesta il loro leader- il leggendario lottatore Wild Knuckles – Gru, loro fan sfegatato, si reca ad un colloquio per diventare il nuovo membro. I Malefici 6 inizialmente non sono impressionati da lui, ma poi Gru li supera in astuzia, facendoli infuriare ritrovandosi ad essere improvvisamente il mortale nemico dei più cattivi al mondo. Con Gru in fuga, i Minions cercano di imparare l’arte del kung fu per aiutarlo.

Il doppiatori

I doppiatori dei personaggi nella versione originale sono: Pierre Coffin (Bob, Stuart, Kevin, Otto, i Minions), Steve Carell (Gru), Taraji P. Henson (Belle Bottom), Michelle Yeoh (Master Chow), Jean-Claude Van Damme (Jean Clawed), Lucy Lawless (Nun-chuck), Dolph Lundgren (Svengeance), Danny Trejo (Stronghold), Russell Brand (Dottor Nefario), Julie Andrews (Marlena Gru), Alan Arkin (Willy Krudo), RZA (Biker), Will Arnett (Mr. Perkins) e Steve Coogan (Silas Caprachiappa). Nella versione italian, Gru è doppiato da Max Giusti.

dal 24 agosto

“Crimes of the Future” di David Cronenberg

Il maestro David Cronenberg, dopo “Maps to The Stars” e il Leone d’Oro alla carriera ricevuto nel 2018, riapproda al cinema con “Crimes of the Future”, fanta-horror che ha lo stesso titolo del suo film del 1970 ma non è il remake. Infatti, il protagonista è Saul (Viggo Mortensen), affetto da una strana e continua formazione di nuovi organi. Coadiuvato dall’ex chirurgo Caprice (Léa Seydoux), i due organizzano la rimozione di quegli organi come una vera e propria performance d’arte contemporanea e concettuale. La situazione prende una piega diversa quando un uomo gli fa visita per dirgli che fa parte di una setta i cui membri si sono fatti impiantare degli organi che li hanno resi capaci di mangiare la plastica e che vuole che Saul renda pubblica la loro esistenza e azione grazie al successo di cui gode. Il film è già stato presentato al Festival di Cannes 2022 e bisogna assolutamente vederlo sul grande schermo.

La trama

Quando la specie umana si adatta a un ambiente sintetico, il corpo subisce nuove trasformazioni e mutazioni. Con la sua compagna Caprice (Léa Seydoux), Saul Tenser (Viggo Mortensen), famoso artista e performer, mostra pubblicamente la metamorfosi dei suoi organi in spettacoli d’avanguardia. Timlin (Kristen Stewart), un investigatore del National Organ Registry, segue ossessivamente i loro movimenti, quando viene rivelato un gruppo misterioso. La loro missione: usare la notorietà di Saul per far luce sulla prossima fase dell’evoluzione umana.

Il cast

Tutti gli attori che compongono il cast sono: Viggo Mortensen (Saul Tenser), Léa Seydoux (Caprice), Kristen Stewart (Timlin), Scott Speedman (Lang Daughtery), Denise Capezza (Odile), Welket Bungué (Cope), Don McKellar (wippet), Lihi Kornowski (Djuna), Tanaya Beatty (Berst), Yorgos Karamihos (Brent Boss), Yorgos Pirpassopoulos (Dottor Nasatir) e Nadia Litz (Dani Router).

dal 24 agosto

“Men”, di Alex Garland

Alex Garland (“Ex Machina”, “Annientamento”) è il regista di “Men”, fanta-horror con protagonista l’attrice e cantante irlandese Jessie Buckley, vista e apprezzata nel film “La figlia oscura”, che le è valso anche la nomination agli Oscar 2022 come Migliore attrice non protagonista. Dopo due “science-thriller”, adesso il londinese Garland racconta la storia di una donna che, dopo un terribile lutto, decide di ritirarsi nella campagna inglese per ritrovare un po’ di pace. Pessima idea, perché proprio lì sarà perseguitata da strane presenze che abitano i boschi. La pellicola è già stata distribuita negli Stati Uniti lo scorso maggio mentre da noi arriverà il 24 agosto. Non perdetela.

La trama

All’indomani di una tragedia personale, Harper (Jessie Buckley) si ritira da sola nella splendida campagna inglese, sperando di aver trovato un posto dove elaborare il lutto. Ma sembra che qualcuno o qualcosa dai boschi circostanti la stia perseguitando. Quello che inizia come un terrore che sobbolle diventa un incubo a tutti gli effetti, abitato dai suoi ricordi e dalle sue paure più oscure. 

Il cast

Il fantastico cast completo del film è composto da: Jessie Buckley (Harper Marlowe), Rory Kinnear (Geoffrey), Paapa Essiedu (James Marlowe), Gayle Rankin (Riley), Sarah Twomey (poliziotta Frieda), Zak Rothera-Oxley (Samuel) e Sonoya Mizuno (Poliziotta).

dal 25 agosto

“Bullet Train” di David Leitch

David Leitch (“Atomica bionda”, “Deadpool 2”, “Fast & Furious – Hobbs & Shaw”) ha compiuto il colpaccio estivo assoldando il premio Oscar Brad Pitt per l’action-thriller “Bullet Train”. La pellicola è l’adattamento per il grande schermo del romanzo “I sette killer dello Shinkansen”(2010), scritto da Kotaro Isaka e vede come protagonisti 5 killer riuniti, a loro insaputa, su un treno proiettile giapponese. Quando i 5 si conosceranno allora la miccia sarà innescata e scopriranno che le loro missioni sono intrecciate. Con un budget di quasi 90 milioni di dollari e un cast tecnico da paura, “Bullet Train” ha subito travolto i fan dell’attore già dalla visione del rocambolesco trailer e, a partire dal 25 agosto, vedremo anche se farà scintille al botteghino. 

La trama

Cinque assassini si ritrovano su un treno proiettile giapponese, rendendosi conto che i loro incarichi individuali sono tutti interconnessi. Sono tutti diversi tra loro, tutti con obiettivi collegati ma contrastanti, sullo sfondo di una corsa senza sosta attraverso il Giappone moderno.

Il cast

Gli attori che formano il cast sono: Brad Pitt (Ladybug), Sandra Bullock (Maria Beetle), Joey King (Prince), Andrew Koji (Kimura), Aaron Taylor-Johnson (Tangerine), Brian Tyree Henry (Lemon), Zazie Beetz (Hornet), Michael Shannon (Jay Wang), Logan Lerman (socio di Lemon), Hiroyuki Sanada (Elder) e Bad Bunny (Wolf).

dal 31 agosto

“Brian e Charles”, di Jim Archer

Jim Archer è il regista di “Brian e Charles”, emozionante ed intensa pellicola sulla solitudine e sulla forza dell’amicizia, ispirata al suo omonimo cortometraggio del 2017, scritto con Chris Hayward. Il film racconta la storia di Brian (David Earl), un inventore solitario che entra in depressione. Un giorno, però, per uscire dal baratro decide di costruire un robot (Chris Hayward) usando una vecchia lavatrice e la testa di un manichino. Lo chiamerà Charles e da allora in poi la sua vita prenderà una piega diversa. Già presentato al Sundance Film Festival e al nostro Giffoni 2022, “Brian e Charles” sarà nei nostri cinema a partire dal prossimo 31 agosto. Imperdibile.

La trama

Dopo un inverno particolarmente rigido Brian entra in una profonda depressione; completamente isolato e senza nessuno con cui parlare, Brian fa quello che qualsiasi persona sana di mente farebbe di fronte a una situazione così malinconica. Così, costruisce un robot, Charles, e la sua grigia routine cambierà radicalmente.

Il cast

Il cast è composto da: David Earl (Brian), Chris Hayward (Charles), Louise Brealey (Hazel), Jamie Michie (Eddie), Nina Sosanya (Pam), Lynn Hunter (Winnie), Lowri Izzard (Katrina), Mari Izzard (Suki), Cara Chase (June), Sunil Patel (Phil), Rishi Nair (Stephen Alderton), Colin Bennett (Arthur), David Edwards (Oliver) e Nicholas Asbury (Stu).

Lascia un commento