x

x

Skip to main content
News

Spiegazione delle scene post credit in Thor: Love and Thunder

By Luglio 6, 2022No Comments

Thor: Love and Thunder è finalmente uscito andando ad aggiungere un nuovo emozionante capitolo nella storia eroica del Dio del Tuono. Ovviamente, come da tradizione MCU, Love and Thunder presenta delle scene post credit che ci donano uno sguardo in più sul futuro del franchise di Thor.

Dunque quante scene post credit ha Thor: Love and Thunder?
Il film ha per la precisione due scene post credit. A differenza di alcuni dei precedenti film del MCU, entrambe le scene presentano qualche informazioni in più sulla storia piuttosto che essere delle mere sequenze “usa e getta”.

La primo ruota attorno alla figura di Zeus (Russell Crowe), e introduce un personaggio che senza dubbio giocherà un ruolo importante in un futuro film di Thor. La seconda scena è invece un approfondimento sulla Jane Foster di Natalie Portman. Sebbene è probabile che la maggior parte dei fan del personaggio apprezzeranno questo momento, la scena tradisce in parte ciò che è accaduto prima.

Ma vediamo la spiegazione delle due scene post credit nel dettaglio! 🔍

Cosa succede nella prima scena post credit di Thor: Love and Thunder?

Spiegazione delle scene post credit in Thor: Love and Thunder

La prima scena post credit di Thor: Love and Thunder rivela che Zeus è ancora vivo lamentandosi del fatto che gli dei non sono più temuti.

Un tempo essere un Dio significava qualcosa“, dice Zeus. “Ti hanno implorato pietà senza mai sapere se stai davvero ascoltando. Ora quando guardano il cielo non ci chiedono fulmini, non ci chiedono pioggia, vogliono solo vedere uno dei loro cosiddetti supereroi. Quando siamo diventati lo scherzo?“. Zeus continua, rivolgendosi ad un personaggio fuori campo: “Ci temeranno di nuovo, quando Thor figlio di Odino cadrà dal cielo. Mi capisci Ercole? Mi capisci figlio mio?

Dunque in questi pochi secondi viene mostrato per la prima volta nel MCU Ercole. Ad interpretarlo è l’attore britannico Brett Goldstein, già famoso per Ted Lasso. Ercole risponde: “Sì padre” e la scena finisce, gettando così le basi per un futuro scontro tra il nostro Thor ed Ercole. Nei fumetti Ercole è stato introdotto per la prima volta nel 1965 Journey Into Mystery Annual #1.

...e nella seconda scena post credit?

Nel corso del film ci viene rivelato che Jane Foster è malata di cancro, e maneggiare il Mjölnir la sta facendo peggiorare. Come spiega Thor a metà della storia: “Il martello ti sta uccidendo. Ogni volta che lo usi sta prosciugando tutta la tua forza mortale, lasciando il tuo corpo incapace di combattere il cancro.” Jane risponde affermando: “Voglio continuare a combattere. Io sono la potente Thor“. Quindi fa proprio questo, combatte – e alla fine perde la vita – sul campo di battaglia. I suoi ultimi momenti sono commoventi, con Jane sdraiata tra le braccia di Thor, i due che proclamano il loro amore reciproco e lei che scivola via. Thor piange. Io ho quasi pianto. E probabilmente lo hai fatto anche tu. 😢

La scena post credit si svolge nel Valhalla, il leggendario oltretomba di Asgard dove si dice che gli eroi vadano dopo la loro morte. Appare Jane e Heimdall (Idris Elba) la saluta.

Jane Foster, vedo che sei morta ora“, dice, non troppo sottilmente. Heimdall poi la ringrazia per aver aiutato a prendersi cura di suo figlio, quindi afferma: “Sei la benvenuto qui, nella Terra degli Dei“. Chiudendo in questo modo la presenza di Jane Foster e quindi di Natalie Portman nel MCU (per ora…).

Spiegazione delle scene post credit in Thor: Love and Thunder

Lascia un commento